MUSICA E CANTO (...e non solo): la guarigione come via per sviluppare e coltivare un talento - Essere Gioia Essere Anima

MUSICA E CANTO (…e non solo): la guarigione come via per sviluppare e coltivare un talento

Di solito ci rivolgiamo ad un esperto per curare la nostra salute. Quando non siamo in grado di capire cosa abbiamo che compromette il nostro equilibrio psico-fisico, troppo spesso cerchiamo la cura fuori di noi, attraverso un medico, un terapeuta, una medicina, un erba medicinale. Se solo, prima ancora di abdicare il nostro potere di guarigione all’esterno, ci ritagliassimo del tempo per noi stessi, dedicandoci ad un’attività che ci mette in contatto con il nostro bambino interiore e che ci permette di scoprire e riorganizzare dentro di noi le nostre risorse, disciplinandole, per produrre un risultato creativo all’esterno, scopriremmo che la vera rigenerazione ed il recupero della nostra salute partono dall’interno.  

Potremmo fare esperienza di come, per esempio, le nostre corde vocali ed il nostro diaframma costituiscano dei  veri e propri alleati.

Cantare quando non è anche una vera e propria vocazione, può non solo portare gioia e divertimento, ma può aiutare a guarire l’ansia, la depressione e ad incrementare l’autostima. La guarigione avviene a livello profondo, ristabilendo quel contatto intimo con la nostra vera essenza che cura le nostre ferite e squilibri emozionali. 

A livello spirituale, il canto costituisce un vero e proprio nutrimento, perché coinvolge tutti i nostri centri energetici, favorendo armonia ed equilibrio, nonché il processo di elevazione di emozioni e sentimenti, in quanto, più di ogni altra attività artistica, è collegato al quinto Chakra, il centro della gola che è per eccellenza il centro della creatività superiore. 

A livello fisico ne beneficiano in maniera significativa cuore e polmoni, nonché la corteccia cerebrale, con il generarsi di nuovi collegamenti neuro-corticali e sinapsi. E’ quindi indicatissimo nei bambini, ad .incrementare il loro corretto sviluppo.

Cantare stimola in noi la voglia di stare con gli altri e di condividere, perché nel campo generato dalla musica le nostre anime provano un senso di appartenenza e di comunione. Se abbiamo problemi di comunicazione, scrivere una  poesia o una canzone, dando voce alle emozioni che ci attraversano, può aiutarci a capire noi stessi e a dare voce a cosa ci accade dentro in maniera distaccata ed equilibrata, operando una catarsi delle nostre energie che altrimenti potrebbero degenerare e divenire perniciose per noi, quando le reprimiamo, e per l’altro se, quando ci sentiamo incompresi, esprimiamo il nostro disagio in maniera grossolana e distruttiva.   

Suonare uno strumento può andare a colmare il senso di solitudine, e dare scopo e significato alla nostra esistenza prendendo il posto dei momenti di noia e di abbandono, affrancandoci dalle dipendenze affettive. Sappiamo come queste condizioni generino in noi specifici stati interiori che si riflettono poi sul corpo, andando a creare scompensi e sintomatologie quando non vere e proprie patologie nei nostri organi interni.

Ma anche prendersi cura degli animali, coltivare un giardino, creare con la creta, con il decoupage, sono attività che ci aiutano a conoscerci in quanto Anima e ad elevare il nostro livello vibratorio.

Mettere il nostro intento creativo nelle nostre mani allo scopo di preparare un piatto prelibato, dare forma ad un vaso di terracotta o una decorazione ci fa misurare con le nostre abilità, aiutandoci a scoprire chi siamo.

Sviluppare la nostra creatività dedicandoci ad attività che coinvolgono sia il fisico che lo spirito, stimola sia i centri inferiori che superiori del nostro corpo, armonizzandoli sotto la guida di quelli superiori dove risiede la nostra capacità di astrazione, d’intuizione e del senso di comunione con noi stessi, i nostri simili e l’esistenza, donandoci padronanza e maestria anche in tutti gli altri settori della nostra vita. A livello pratico, ci radichiamo, instauriamo il contatto originale con la nostra Madre Terra e, a livello spirituale, ci eleviamo verso il Cielo. La nostra ultima guarigione e realizzazione consiste proprio nel ritrovare questa connessione.

Se ti è piaciuto questo articolo o lo hai trovato utile e d’ispirazione per la tua crescita interiore e la tua evoluzione e desideri fare una donazione,
puoi farlo qui,
grazie!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: